BAG

L’evoluzione della sandbag.

28 Febbraio 2019
BAG

“Chi può dire chi sia stato il primo, dovendo fare di necessità virtù, a riempire un sacco di sabbia o di pietre e abbia iniziato a sollevarlo?”. Citando Guido Bruscia dal suo libro “Allenamento funzionale. Manuale scientifico.” edito da Elika, introduciamo un attrezzo di grande spicco nel mondo del functional training: la Bag.

Vediamo insieme:


- Caratteristiche della Bag di Kwell
- Tecniche di presa
- 3 esercizi base con la Bag


Caratteristiche della Bag di Kwell


Come si deduce dalla citazione di Bruscia, è difficile definire con esattezza a quando risalgono le origini della Bag, ma sappiamo che i soldati in guerra iniziarono ad utilizzare i sacchi di sabbia destinati alle trincee o alle fortificazioni come attrezzi per mantenersi in forma.

Oggi la Bag Kwell rappresenta l’evoluzione della classica sandbag e si differenzia da quest’ultima per un effetto destabilizzante inferiore e una compattezza che ne determina una forte praticità.

Le Bag sono interamente progettate e prodotte in Italia con materiali tecnici sicuri e di ottima qualità. La presenza di 6 maniglie (2 longitudinali, 2 per la presa media e 2 per la presa larga) le rende uniche nel loro genere e la speciale struttura interna e le cuciture rinforzate ne prevengono la fuori uscita di sabbia. Infine, sono personalizzabili con il ricamo del logo del tuo centro.


Tecniche di presa


Bruscia scrive: “La semplicità di un attrezzo non deve fare pensare che non vi sia una tecnica legata al suo utilizzo” e questo ricorda che per utilizzare le Bag è necessario seguire delle linee guida ben precise.

L’autore di “Allenamento funzionale” elenca 4 tecniche di presa possibili, ognuna delle quali permette di eseguire esercizi specifici con scopi differenti:

- Presa Zwercher: afferra le maniglie per la presa media e prendi “in braccio” la Bag mantenendo i gomiti alti, la presa delle mani aperta o semi aperta e gli avambracci flessi. 

- Presa Bear: afferra le maniglie longitudinali e avvicina la bag al busto 

- Presa Overhead: con le mani nelle maniglie per la presa media sollevare la Bag sopra la testa, tenere le bracci tese e sporgere la testa avanti.

- Presa Shouldering: “in posizione eretta, la bag è sopra la spalla; il braccio la avvolge e la tiene aderente al corpo”

3 esercizi base con la bag

Dal libro di Bruscia abbiamo estrapolato 3 esercizi che si possono definire fondamentali. 

- Swing & squat: in posizione eretta, con i piedi aperti alla larghezza del bacino; afferra una maniglia per presa larga del bag: flettiti leggermente caricando l’anca, mandando il braccio opposto indietro, e portando l’altro braccio e la bag tra le gambe. Estendi l’anca esplosivamente e porta il braccio verso l’alto e la bag sulla spalla, contemporaneamente abbassati in posizione di squat.

- Snatch: appoggia la bag sui piedi e accosciati sulle gambe afferrando la bag in presa media, poi lancia la bag  verso l’alto estendendo esplosivamente le anche, il dorso e le braccia. Ferma la bag in posizione overhead

- Clean: posizionati con i piedi alla larghezza delle anche e solleva la Bag con entrambe le mani. Piega le ginocchia mantenendo la schiena dritta e in seguito stendi le gambe con un movimento esplosivo delle anche; fai rotolare la Bag portandola all’altezza del petto. Mantieni i gomiti alti e gli addominali forti. Fai rotolare la palla all’indietro e torna in posizione di partenza.

Potrebbe interessarti anche
LA RIVOLUZIONE REVORING®

LA RIVOLUZIONE REVORING®

Stanco dei soliti attrezzi? Scopri Revoring!

Scopri come utilizzare la K-BAG

Scopri come utilizzare la K-BAG

Scarica la video-guida gratuita realizzata per noi da Guido Bruscia

ESERCIZI PLIOMETRICI

ESERCIZI PLIOMETRICI

Perché sono importanti e quali sono.

LE PAVIMENTAZIONI DI KWELL

LE PAVIMENTAZIONI DI KWELL

Guida alla scelta del pavimento migliore per le tue necessità