IL VOGATORE

Tecniche ed esercizi cardio

13 Novembre 2018
IL VOGATORE

Nato per completare l’allenamento dei canottisti e affinarne la tecnica fuori dall’acqua, oggi il vogatore è un must have dei centri di crossfit e functional training, perfetto per fare cardio e perdere peso, in combinazione ovviamente a un’alimentazione equilibrata. Vediamo quindi insieme:


- Le specifiche tecniche dell’Air Rower Xebex;
- Le regole da seguire per allenarsi correttamente;
- Benefici dell’allenamento con il vogatore.


AIR ROWER XEBEX


La maggior parte dei vogatori che troviamo nelle palestre sono ad acqua o a catena. Il Rower Xebex, invece, è un vogatore ad aria. Ciò significa che la resistenza è data esclusivamente dal volume d’aria generata dal movimento di azionamento del rotore integrato. Maggiore è la frequenza, maggiore è l’intensità, quindi la velocità regola l’intensità/carico.


È il primo vogatore ad aria che calcola la frequenza di vogata, la distanza, il ritmo cardiaco e le calorie consumate. Per questo, è perfetto per sviluppare i muscoli del core e la coordinazione braccia/gambe, per un allenamento funzionale completo ed efficace.  


L’Air Rower Xebex è particolarmente adatto a centri di piccole dimensioni poiché quando non viene utilizzato può essere piegato verticalmente, riducendo al massimo lo spazio d’ingombro. Inoltre pesa solo 42kg, cosa che lo rende facilmente trasportabile.


LE REGOLE



La posizione:
fate attenzione a tenere la schiena sempre ben dritta, sia durante la remata che nella fase di ritorno. Appoggiate i piedi nello spazio apposito in modo da non staccare mai i talloni. Afferrate le maniglie del vogatore tenendo sempre i palmi rivolti verso il basso e tenete le braccia abbastanza larghe ma senza superare la linea delle spalle. Questa è la posizione ottimale per eseguire una remata potente.


Il movimento:
all’inizio la vostra schiena sarà dritta ma pendente in avanti, mentre alla fine penderà all’indietro. Se rilassate la schiena, perdete potenza, quindi tenetela sempre contratta. Il movimento si divide in due fasi. La prima consiste nello spingere con le gambe tenendo le braccia tese, la seconda consiste nel tirare indietro i gomiti e quindi le maniglie. Quanto al ritmo, dovreste contare un secondo per la remata e un secondo e mezzo per il ritorno. Questo mezzo secondo in più al ritorno permette di prendere aria e quindi ossigenare i muscoli per la ripetizione successiva.


La respirazione:
trattenete il fiato all’inizio della prima fase, poi espirate. Inspirate alla fine della remata, ossia quando avete braccia e gambe tese e schiena all’indietro, e poi durante il ritorno.






L’ALLENAMENTO



Inserito all’interno di una seduta di allenamento o di recupero dall’allenamento (15 min), il vogatore ha numerosi benefici perché permette di allenare il fiato e i muscoli di tutto il corpo (catena anteriore e posteriore, braccia, addominali, ecc) senza traumi, cosa che lo rende adatto anche ai principianti. 

Per un effetto brucia grassi si consiglia un allenamento della durata di 1 ora e, se il movimento ripetuto può risultare noioso, niente vi impedisce di mettervi le cuffie alle orecchie e ascoltarvi della buona musica.

Potrebbe interessarti anche
LA RIVOLUZIONE REVORING®

LA RIVOLUZIONE REVORING®

Stanco dei soliti attrezzi? Scopri Revoring!

Scopri come utilizzare la K-BAG

Scopri come utilizzare la K-BAG

Scarica la video-guida gratuita realizzata per noi da Guido Bruscia

PROGETTO UniK

PROGETTO UniK

Trova il modo per distinguerti.

GYMBALL

GYMBALL

Come scegliere la Gymball perfetta